Ma i dirigenti federali dove sono, tutti immobili nella cristalliera?

Ma i dirigenti federali dove sono, tutti immobili nella cristalliera? - Osservatore.Romano.vi.it

Ormai consegnate ai propri collaboratori le Certificazioni Uniche relative ai rimborsi sportivi corrisposti nel 2021, alle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche operanti ai sensi dell’art. 90 della Legge 289/2002, per continuare a gestire correttamente la materia, potrebbe essere interessante conoscere la risposta all’interpello del 12.4.2022 n. 189, con il quale l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che non costituiscono redditi agevolati ai sensi dell’art. 67 comma 1, lettera m) del TUIR, i compensi corrisposti in ambito sportivo dilettantistico riconosciuto dal CONI, a custodi, giardinieri e addetti alle pulizie di un impianto sportivo. Tali figure di collaboratori sono infatti presenti praticamente in tutti gli sport sia per le discipline all’aria aperta che indoor.

Ma come si è giunti a tale precisazione oggi non più equivocabile né eludibile?

Una ASD con una istanza di interpello sull’argomento, dovendo valutare il costo per la gestione di una palestra da prendere in gestione ha chiesto se tra i collaboratori cosiddetti sportivi potesse rientrare anche il personale da adibire a mansioni di custodia, pulizia e cura del giardino del palazzetto, servizi per cui l'ente appaltante prevedeva la gestione in capo all'appaltatore.

Erano anche quelle figure connesse all’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche o il reddito derivante dalle loro attività era semplicemente un reddito diverso ai sensi dell’art. 67 comma 1 lett m) del TUIR e come tale tassabile, ovvero gli si poteva applicare il regime agevolato di cui all'articolo 69, comma 2, del TUIR , ai sensi del quale «i compensi di cui alla lettera m) del comma 1, dell'articolo 67 non concorrono a formare il reddito per un importo non superiore complessivamente nel periodo d'imposta a 10.000 euro?

Vi risparmiamo qui il dotto argomentare dell’Agenzia che potrete verificare semplicemente googolando: Interpello Agenzia Entrate 189/2022, per dirvi invece che la conclusione non poteva che essere la più restrittiva e che pertanto i compensi corrisposti a custodi, addetti al giardinaggio ed alle pulizie non sono riconducibili alla previsione normativa di cui all'articolo 67, comma 1, lettera m), del TUIR e, di conseguenza, sono tassabili.

Per quanto utile in questa sede diremo invece che laddove si tratti di mansioni che il CONI ritiene indispensabili alla realizzazione dello spettacolo sportivo, oltre la soglia esente dei 10.000 Euro/anno entro la quale non si paga l'imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) e non vi è obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi, sugli importi e fino a 30.658,28 euro viene applicata una ritenuta alla fonte a titolo d'IMPOSTA pari al 23% oltre ad ADDIZIONALI regionali e comunali, mentre sulle somme che eccedono tale soglia è applicata una ritenuta alla fonte a titolo di ACCONTO del 23%.

In materia, circolari e pareri si sprecano da anni per stabilire quali siano i collaboratori che partecipano all’allestimento dello spettacolo sportivo e se l’Agenzia anche in questo caso ha ulteriormente precisato trattarsi di soggetti le cui prestazioni sono funzionali alla manifestazione sportiva dilettantistica e che ne determinano, in sostanza, la concreta realizzazione (atleti dilettanti, allenatori, giudici di gara, commissari speciali che durante le gare o manifestazioni, aventi natura dilettantistica, devono visionare o giudicare l'operato degli arbitri), vien però da chiedersi a che titolo vengano esclusi dalla detassazione servizi i quali in concreto altro non costituiscono che la doverosa oltre che decorosa accoglienza tanto degli atleti per allenamenti e gare che degli stessi eventuali spettatori.

Forse un po' più di coraggio da parte del CONI non avrebbe guastato.

APS - Adeguamento Statuti, iscrizione al RUNTS e Gestione associativa

APS - Adeguamento Statuti, iscrizione al RUNTS e Gestione associativa - Osservatore.Romano.vi.it

ADEGUAMENTO ATTI - MODALITA':

01.a - Nuova costituzione: Verbale assemblea costituente con allegato lo Statuto.

01.b - Associazione esistente: Verbale Assemblea Straordinaria per adeguamento Statuto vigente;

02 - Stampare e firmare Verbale e Statuto in almeno due originali da parte dei soci fondatori o del presidente e segretario dell’Assemblea;

03 - Richiedere Codice fiscale e/o Partita Iva o, ancora, comunicare variazione dati ad A.E. (NON NECESSARIA PER SOLA AGGIUNTA acronimo APS/ETS ma solo se variati dati quali: sede legale, rappresentante, codice attività, articoli dello statuto) tramite intermediario abilitato, utilizzando:

- Mod AA5/6 se Associazione con solo CF;

- Mod AA7-10 se Associazione con CF e Partita IVA.

04 - Portare Verbale e nuovo Statuto a registrazione entro 20 gg. in Agenzia Entrate utilizzando:

- Modello 69 richiesta registrazione per Agenzia Entrate;

- F24 Euro 200,00 Tassa di Registro

ATTENZIONE: l’Associazione (APS, ODV, …) già ISCRITTA agli Albi Regionali che modifica lo Statuto per espressa disposizione legislativa è:

- esente da imposta di registro ai sensi dell’art. 26 del D.105/2018 che ha modificato l’art. 82, comma 3, D.Lgs 117/2017;

- esente da imposta di bollo ai sensi dell’art. 82, comma 5, D.Lgs. 117/2017.

NON SONO ESENTI da Imposta di registro le Associazioni non ancora iscritte ai predetti Albi mentre il D. 105/2018 sembra non essere intervenuto sull’Imposta di bollo dalla quale gli atti rimarrebbero esenti.

ISCRIZIONE AL RUNTS:

05 - Presentare domanda di iscrizione al RUNTS tramite piattaforma elettronica raggiungibile da sito del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali dopo essersi dotati di:

- SPID del Legale rappresentante cui compete inserimento domanda;

- PEC dell’Associazione (tramite la quale gli Uffici regionali preposti al controllo colloquieranno con associazione);

- firma digitale del Legale rappresentante per convalida della distinta dei dati richiesti e riportati in allegato 05.

GESTIONE ASSOCIATIVA - IMPOSTAZIONE:

06 - Adottare LIBRO SOCI (chiedi il file)

07 - Impiantare raccolta VERBALI CONSIGLIO DIRETTIVO (chiedi il file)

08 - Impiantare raccolta VERBALI DELLE ASSEMBLEE (chiedi il file)

09 - Impiantare e vidimare REGISTRO VOLONTARI (chiedi file )

10 - Predisporre RENDICONTAZIONE CONTRIBUTI PUBBLICI (chiedi il file)

11 - Adottare RENDICONTO PER CASSA (con Entrate inferiori a 220mila euro/anno ex DM 5/3/2020 – chiedi il file .xls)

12 - Adottare DOMANDA ISCRIZIONE A SOCIO completa di consenso ed informativa ai sensi del DGPR 2016/679 (chiedi il file .xls)

13 - Adottare DOCUMENTO PROGRAMMATICO SICUREZZA (chiedi il file .xls)

14 - Adottare MODULO RIMBORSI (a piè di lista; con R.A.; ex art. 17, comma 4, D.Lgs. 117/2017.

NOTE:

A ciascuno dei 14 punti corrisponde un file editabile, in bozza o fac simile. Per la ricezione dei files, le informazioni sul loro utilizzo o per l'assistenza nell'intera procedura, l'impostazione di nuove associazioni o una verifica alle esistenti, usare la "Contact page" o scrivere direttamente a giancarlo@andolfatto.it    

 

Un programma aperto da Romano d'Ezzelino per l'Italia che vuole ripartire

Un programma aperto da Romano d'Ezzelino per l'Italia che vuole ripartire - Osservatore.Romano.vi.it

PER LE IMPRESE

Abolizione IRAP - L’Istituto dell’IRAP, avvertito dalle aziende deve essere definitivamente abolito.

PER GLI ANZIANI

Pensioni minime 1.000 Euro - Da annoverare tra i poveri, in Italia, ci sono oggi gli ultra sessantacinquenni che godono di pensione minima. Il paradosso sta nel fatto che si tratta proprio di quella fascia di Italiani che ha ricostruito la Nazione nei dopoguerra, ce l'hanno consegnata  ancora nel boom dello sviluppo economico e sono stati messi alla carità dall’introduzione dell’Euro. Con gli aiuti, cominciamo da loro.

PER LA SOCIETA’ E LA RISCOPERTA DELL’APPARTENENZA NAZIONALE 

Rientro di tutti i militari dalle missioni estere - Oggi abbiamo bisogno di loro in casa per organizzare il punto che segue, ad esempio, ma vai al .pdf allegato.

Centri di raccolta migranti - Gestiti da militari con compiti di ordine pubblico, nelle ex caserme, con l’aiuto del personale di protezione civile di cui al punto che segue.

Protezione civile obbligatoria - Sarà noto ai più come dalla fine della leva obbligatoria, sia venuto a mancare sempre più il senso di appartenenza allo Stato e la consapevolezza – vuoi per sottrarsi all’obbligo, vuoi per fare l’esperienza del soldato -  di essere parte utile alla comunità nazionale. Leggi nel .pdf allegato come la intenderei.

PER I GIOVANI ED IL LAVORO 

Regime forfetario esteso a tutte le categorie di lavoro autonomo - Liberalizzarlo sino al limite del massimale INPS (103.055 Euro nel 2021) e sburocratizzarlo. Vedi nel .pdf allegato come organizzarlo.

Voucher - L’incertezza conseguente l’emergenza sanitaria e le condizioni alle quali il Governo ha condotto l'economia nazionale, scoraggiano gli imprenditori, soprattutto piccoli e medi, dal procedere con assunzioni a tempo indeterminato. La situazione incoraggia piuttosto lo sviluppo del precariato e del lavoro nero.

Voucher dall'importo orario di Euro 10,00 al lordo di ritenute previdenziali ed assistenziali. Al superamento degli Euro 12.000,00/anno da chiunque commissionati, il voucher sarà gravato da tassazione alla fonte del 15% a titolo di imposta definitiva. Per il Committente, nessun limite nell’utilizzo del voucher tanto in agricoltura, attività turistica, ricettiva, di spettacolo con possibilità di estendere il voucher anche allo sport.

PER LA FAMIGLIA

Fino al 65° anno di età, assegno INPS ragguagliato a tutti contributi effettivamente versati, alle donne costrette a lasciare anzitempo il lavoro per dedicarsi alla famiglia o per altre cause e non godano di altri sussidi/assegni.

VAI ALLA "CONTACT PAGE" E CHIEDI IL PROGRAMMA COMPLETO

FUORI GIOCO - Giugno 2022

FUORI GIOCO - Giugno 2022 - Osservatore.Romano.vi.it

Per leggere e/o scaricare in .pdf il numero di Giugno 2022 di FUORI GIOCO, andare al link in calce.

Per leggerlo in formato sfogliabile andare invece suhttps://www.calameo.com/accounts/5407289 dove troverete anche altre pubblicazioni di Giancarlo Andolfatto.

Buona lettura.

giancarlo@andolfatto.it

giancarlo@andolfatto.it - Osservatore.Romano.vi.it

Formazione continua per dirigenti sportivi e del volontariato. Adempimenti contabili, fiscali e tributari. Iscrizione al RUNTS.

Servizi per associazioni

Servizi per associazioni - Osservatore.Romano.vi.it

Studio Marco Gallinaro Partita_Iva_n.04529220289 Uffici a Grantorto e Romano

Osservatore.Romano.vi.it

Italiani perbene - Dal basso, un programma semplice per il rilancio nazionale.

Osservatore.Romano.vi.it

Questo spazio web è personale ed ancorché l'autore e proprietario sia giornalista iscritto all'Albo (elenco pubblicisti del Veneto) sin dal 1996, esso non è una testata giornalistica con carattere di regolare periodicità, ex art.1,c.3, Legge 7/3/2001 n. 62, al quale applicare l'art. 5, L. 8/2/1948, n. 47. I contributi in esso contenuti riguardano per lo più il mondo dello sport e del volontariato allo scopo di favorirne la miglior gestione amministrativa, fiscale e tributaria. I fatti quotidiani, d'altro canto, potrebbero ispirare il dibattito e l’approfondimento politico, la critica e la libertà di espressione del pensiero anche mediante la satira ma in modi e termini leciti e rispettosi del prossimo.